Per info  clicca su gli sponsor che sostengono il progetto per lo sviluppo del Telemark in Italia

@ Manda una mail al sito @                                   Aggiornato 15 lug 2014

menu

logo data 1

 

 

 

 

 

26-08-2012 Intervento di Stefano Bianco

 

Premetto che ho cominciato con questa affascinante disciplina 4 anni fa in quel di Folgaria, incitato da un amico che lo pratica da circa 10 anni.

Stufo della tavola e privo di stimoli, dopo anni di park, snow alp etc etc, cercavo nuove sensazioni arrivate subito nel telemark.... anzi, dopo un paio d’ore di lezione mi è sembrato di ripercorrere il cammino fatto con lo snow, e non so perchè, ma con una voglia di imparare bruciando le tappe....

La stagione appena conclusa posso dire di aver fatto un grande salto di qualità cominciando con varie uscite free ride e telemark alpinismo, anche grazie alla partecipazione a parecchie vostre iniziative (opening, Folgaria, Carezza, Vda..ecc..). Non voglio prolungarmi troppo, vi invidio per la grande passione che mettete in questa disciplina e infatti sono riuscito tramite il vostro gruppo a condividere la passione a parecchi miei amici. Anzi, lo propongo a tutte le persone che conosco perfino allo sci club del paese....

Però la prima sensazione che ho avuto all’opening è stata decisamente fastidiosa, dopo aver decantato il vostro gruppo a tre amici, cominciando una decina di giorni prima, in quel di Senales, mi sono trovato nell’imbarazzante situazione di sbattere contro un muro, siamo arrivati, era la prima volta, non avevamo alcuna informazione e ci siamo trovati spaesati. Non c’era la capacità di coinvolgere, l’amico che avevo portato con me per l’Imprinting, a stento è riuscito a parteciparvi, perchè io ho acchiappato al volo un incaricato di passaggio.. Sembrava più una riunione di un gruppo già ben affiatato e collaudato che un evento di promozione del Telemark..

Secondo me si dovrebbe rivedere l’impostazione degli eventi e tararli più verso l’ampliamento, la promozione del movimento attraverso il coinvolgimento anche della “sciuramaria” e del “sciurmario” di passaggio sulle piste, piuttosto che affidarsi al passaparola tra gli addetti ai lavori e a coloro che il Telemark già lo praticano e lo amano.. è un compito che spetta ai promoter sul posto il cui impegno dev’essere coinvolgere!!!

Complimenti ancora per il tempo che dedicate a questo fantastico mondo

W il telemark w il tallore libero....

 

 

 Tutte le foto pubblicate sono coperte da copyright, ne è vietato l'uso senza autorizzazione.