Per info  clicca su gli sponsor che sostengono il progetto per lo sviluppo del Telemark in Italia

@ Manda una mail al sito @                                   Aggiornato 15 lug 2014

menu

logo data 1

 

 

 

 

 

Intervento di Paola Piccoli  14-09-2012

 

Pratico telemark da due anni e provengo come Stefano dallo snowboard…porto la mia personale esperienza da “diversa” con lo snowboard…iniziato più di vent’anni fa, freerider da 15… surfista “cittadina” che macina km per andare sulla neve. Del telemark conoscevo e avevo visto tanti anni fa un gruppo in Marmolada e mi aveva incuriosito…per eventi poi accidentali mi sono trovata con un paio di sci a telemark sotto i piedi…proprio in Marmolada. Oltre alle sensazioni di libertà e ad un colpo di fulmine mi ha accolto un bel gruppo, che con entusiasmo seguo e integro con la mia passione generale per la neve. Ci sono tanti pareri, chi è contrario ai raduni, chi critica i corsi, ma c’è anche chi incuriosito entra in un contesto nuovo. Solitamente i nuovi utenti sono over 40 e quindi più esigenti e più “critici” ma ultimamente vedo utenti più giovani a cui non interessa particolarmente l’aspetto di diffusione ma vuole piegare in fretta e divertirsi.

Aspetti particolarmente tecnici mi han sempre annoiato dopo un po’…preferisco fare…maestri, corsi , gare, non mi han mai attratto…per me la principale cosa che colpisce è quella sfida a voler sentire qualcosa di nuovo o di rimettersi in gioco. La visibilità con il contatto, in parole povere il raduno, è quello che a parer mio stà funzionando, i materiali iniziano ad esser più reperibili ma questo è stato merito all’incontro fortuito con tse e con esso il rapporto di propaganda che è sorto. Le persone con cui ho avuto il mio contatto personale sono stati contenti e molti continuano … toccare (materiali e provarli) e fare (imprinting o corsi) penso sia un bel punto di forza.

 

 

 Tutte le foto pubblicate sono coperte da copyright, ne è vietato l'uso senza autorizzazione.